Proviamo Web, il browser secondo Gnome 3 (text & empathy)

fabrixx  —  12 febbraio 2012 — 2 Comments


Da qualche tempo circolano in rete immagini in anteprima del browser minimalista Web in arrivo su Gnome 3; alcune caratteristiche di Web sono state recentemente anticipate da Epiphany 3.4.
Sebbene mi senta ancora saldamente ancorato a Firefox trovo questo concetto di browser molto interessante, in perfetta armonia con il nuovo futuro gestore Documents .

Queste sono le caratteristiche dichiarate di Web:

Focus on the current page content
    Provide inter page navigation
    Support:
        Printing
        Saving page as PDF
        Sharing links easily 
    Integrate web search functionality
    Support in page search
    Support page multi-tasking without reloading content, interrupting 
    active sessions, or losing form
    data
    Displaying page view history
    Clearing page view history
    Saving form submission data
    Saving web usernames and passwords
    Provide a reminding function for things to do/read later
    Identify pages as important so they may appear more 
    prominently in search results
    Make it very easy to reopen a closed page
    Provide a way to turn a page into an application
    Use the OS notification system for page notifications 

 
E’ già possibile apprezzare le funzioni del nuovo browser compilando Epiphany 3.4 dai sorgenti di Gnome ma al momento se non disponete di distribuzioni sufficientemente avanzate ve lo sconsiglio causa le troppe dipendenze insoddisfatte.

Ci viene però in aiuto un branch hostato sul GitHub di Seif Lotfy (gnome-prototypes). Si tratta di prototipi privati del maggior numero di funzioni.

Ecco come fare (provato con Ubuntu 11.10 Oneiric Ocelot):

Nota:Personalmente ho installato gnome-shell, avviato la sessione gnome col tema Adwaita e metacity (terminale metacity --replace) ma si può provare anche con Unity.

Installate python e git se non li avete già:

$ sudo apt-get install python git

 
Procuratevi il necessario con git:

git clone git://github.com/seiflotfy/gnome-prototypes.git

 
Avrete ora nella vostra home la cartella gnome-prototypes.

Per lanciare Web vi basterà ora dare il comando:

python ~/gnome-prototypes/web/web.py


L’interfaccia:

Noterete subito una interfaccia elegante e minimale.
La barra superiore mostra il titolo della pagina visitata ma cliccandoci sopra è possibile inserire gli indirizzi web.
Il pulsante Pages permette di accedere alle miniature delle ultime pagine visitate segnalibri e Queque.

Non sono riuscito ad aggiungere segnalibri o aprire nuove schede ma forse la cosa è dovuta alla particolarità della versione (immagino che su epiphany 3.4 la cosa funzioni).

Ribadisco di preferire la solidità e la completezza di Firefox piuttosto che sacrificare tali funzionalità per una estetica indubbiamente apprezzabile ma ancora devo esaminare per bene tutte le funzioni assenti in questo prototipo.

Compresi in gnome-prototypes potrete trovare anche text (editor di testo) ed empathy.

Per avviare text:

python  ~/gnome-prototypes/text/text.py

Empathy non mi funziona restituendomi un segmentation fault.
 
 
Screenshots:

fabrixx

Posts

Trackbacks and Pingbacks:

  1. osS) (Side blog » Gnome Online Accounts 3.4 in Wheezy (Google, Facebook, Windows Live) - 4 maggio 2012

    […] e credo che per sfruttarne a pieno le caratteristiche dovremmo usare il nuovo Browser minimale Web (spero in un qualche addon di integrazione per Firefox come quello legato alle Shell Extensions ). […]

  2. Gnomizziamo Firefox con tema, addons e SuperStart | osS) (Side blog - 16 febbraio 2013

    […] Oggi mi sono divertito a personalizzare ancora di più Firefox in stile Gnome. Avevamo già apprezzato le potenzialità del tema Gnome3 giunto alla versione 18, ci aggiungeremo ora qualche altro tocco personalizzato per renderlo sempre più simile allo stile Adwaita di Gnome e del browser WEB. […]

Lascia una risposta

*

Text formatting is available via select HTML.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> 

Powered by sweet Captcha